Ben tornati a scuola

Carissime Studentesse e Carissimi Studenti, ben ritrovati!
Un saluto e un “ben arrivati” a tutti gli alunni che cominciano oggi la loro esperienza scolastica.
Il primo pensiero che volevo comunicarvi, assieme a tutto il Personale Scolastico, è che sono felice di rivedervi e di riprendere le attività.

Leggi la Lettera della Dirigente Scolastica Catia Valzania

Carissime Studentesse e Carissimi Studenti, ben ritrovati!
Un saluto e un “ben arrivati” a tutti gli alunni che cominciano oggi la loro esperienza scolastica.
Il primo pensiero che volevo comunicarvi, assieme a tutto il Personale Scolastico, è che sono felice di rivedervi e di riprendere le attività.
Durante l’estate la Scuola si è organizzata per garantire la ripresa in massima sicurezza e per rendere confortevole la vostra permanenza durante le lezioni e le attività.
È stato un anno duro quello passato: la pandemia ci ha colpito ma abbiamo anche appreso come affrontarla. Quest’anno ripartiamo con fiducia, sapendo che questa fase passerà e ne resterà solo un ricordo nei libri di Storia.
E voi saprete che ne siete stati i protagonisti!
Solidarietà, reciproco rispetto e capacità di lavorare assieme: sono questi gli elementi che potrete sperimentare a Scuola, che vi permetteranno di raggiungere alti obiettivi e determineranno la qualità del vostro futuro.
Sarà mia cura farmi carico del vostro benessere: visiterò personalmente le classi, monitorando le situazioni critiche e rendendomi disponibile per i chiarimenti che di volta in volta si renderanno necessari. A voi tutti chiedo un atteggiamento rispettoso e maturo, onde evitare situazioni di pericolo per voi stessi e per gli altri.
Noi siamo carichi più che mai. Iniziamo quindi il nuovo Anno Scolastico che ci auguriamo sarà emozionante e ci vedrà uniti nel miglioramento individuale e come persone della società nella quale viviamo.

Assieme si cresce. Tutti assieme, responsabilmente.

Allora ragazzi … Pronti, Partenza, Via!

 

 

 

Questo contenuto ti è stato utile?

Hai suggerimenti per migliorarci?